Clistere a limone & Tony Tammaro all'Ex Canapificio
di Gemmita La Peruta*
Sono appena reduce da una bellissima serata organizzata Sabato 6 Gennaio dal Centro Sociale "Ex Canapificio" con il concerto dei "Clistere a limone" e dei "Skarnemurte".Questi due complessi hanno suonato davanti a un centinaio di persone che hanno gradito moltissimo la loro musica e la loro capacitÓ di coinvolgere il pubblico. A dare una spinta alla serata Ŕ stata l' inaspettata venuta di Tony Tammaro che voleva assistere al concerto senza farsi scoprire, ma la sua intenzione Ŕ fallita clamorosamente. Dopo essere stato riconosciuto, il pubblico ha invitato il famoso comico-cantante a salire sul palco per cantare qualche suo successo con i musicisti presenti. Tutti hanno cantato con Tony le sue canzoni e i ragazzi agli strumenti hanno supportato benissimo il cantante, nonostante si trattasse di una improvvisazione che costringeva Tammaro a cantare, suggerire accordi e dare contemporaneamente tempo con i piedi. La venuta di Tony non ha offuscato per niente la presenza dei due gruppi di ruolo, anzi ha acceso ed entusiasmato la folla. Lo stesso Tony si Ŕ entusiasmato per i "Clistere"che lo hanno aiutato a esibirsi e ha promesso alla giovane band di collaborare con la sua nuova casa di produzione discografica che ha appena fondato.

Lo scopo di questo concerto Ŕ stato quello di proporre un alternativa alla discoteca e ai piano-bar con musica anch' essa alternativa e originale rispetto alle attuali idee che ci sono sul mercato discografico. Il primi ad esibirsi sono stati gli "Skarnemurte", ragazzi appartenenti al Centro Sociale di Parma, che con la loro musica "Ska", una fusione tra "Punk" e musica bandistica, hanno fatto ballare la folla durante tutto il tempo della loro esibizione. Poi Ŕ venuto il turno dei "Clistere a limone", band casertana che ha esordito al "Sun Festival", manifestazione musicale svoltasi all'Auditorium di Caserta e organizzata dall' UniversitÓ "Federico II" di Napoli, che ha proposto in versione Rock famose colonne sonore dei Manga anni '80 con il loro modo scanzonato di proporsi e di coinvolgere il pubblico. Tra i brani originali, una canzone sui Puffi emarginati. La loro proposta musicale ha interessato moltissimo le persone presenti che hanno accompagnato volentieri il cantante nel cantare i testi che erano ben conosciuti dalla maggior parte degli uditori. Nel complesso il Centro Sociale Ŕ riuscito a organizzare un concerto ben riuscito, quasi gratuito ( solo una piccola sottoscrizione di L. 3.000 per l' entrata), e a divertire la gente con musica alternativa. Prossimamente ci saranno altri concerti sempre organizzati dall' "Ex Canapificio". Per saperne di pi¨ basta stare attenti ai manifesti che normalmente vengono affissi nei bar e locali di Caserta.

*Gemmita La Peruta, 17 anni, suona e collabora al Centro Sociale Ex Canapificio.

La foto di Tony Tammaro Ŕ tratta dal sito: http://utenti.tripod.it/tony_tammaro, web master: Andrea Sica.