Artestate: Vittorio Marsiglia in "Canzonando"

Casagiove (CE) - 6 Settembre 2003

a cura di Pia Di Donato


Casagiove, 6 Settembre 2003. Il sangue non acqua, in questo caso proprio un buon rosso aromatico e corposo che invecchiando si arricchito. Per Vittorio Marsiglia gli anni sono passati ma la verve rimasta immutata, la sua presenza riempie da sola il palcoscenico. Due ore fra canzoni, barzellette, chiacchierate come fra vecchi amici con il pubblico coinvolto sin dal primo istante. 

Anche le chiacchiere sono state interessanti: l'artista ha ripercorso la storia della macchietta dalla nascita in Francia, dove era prevalentemente muta, all'arrivo in Italia, dove si arricchisce di un testo, fino alla sua evoluzione napoletana, canzone e monologo cantato. 

Senza nessun intendo pietistico l'omaggio al maestro Murolo - le spassosissime "E allora?" e "I due gemelli"- e il ricordo dell'insegnamento di Nino Taranto - l'immancabile paglietta nella macchietta del "Guappo", e poi spaccati di vita napoletana e del variet nel dopoguerra, un ricordo dell'avanspettacolo... insomma un caleidoscopio che gli valso tanti applausi a scena aperta e un lungo applauso finale. 

Vittorio Marsiglia

Vittorio Marsiglia in scena a Casagiove

foto di Pia Di Donato

  "Caserta Musica & Arte"

 

www.casertamusica.com e www.locali.caserta.it. Portali di musica, arte e cultura casertana  
Mail: redazione@casertamusica.com; Articoli e foto   Casertamusica.com  1999 / 2006
In assenza di espressa autorizzazione vietata la riproduzione o pubblicazione, totale o parziale, degli articoli.