Libreria Uth˛pia: appuntamenti di Maggio

Capua (CE) ľ Maggio 2005

Comunicato stampa


La Libreria Uth˛pia e la Cooperativa Capuanova presentano gli appuntamenti di Maggio
 

Venerdý 3 giugno ore 18.30, Capua - Palazzo Fazio - Via Seminario
La Libreria Uth˛pia e la Cooperativa Capuanova presentano il libro di Alessandro Piperno "Con le peggiori intenzioni" (Edizioni Mondadori)
Con Alessandro Piperno ne parlerÓ lo scrittore Giuseppe Montesano. Letture di Brunella Cappiello
Con questo suo primo romanzo, Alessandro Piperno, trentatreenne scrittore romano, ha riscosso un notevole successo, diventando il "caso letterario" dell'anno. E' finalista al Premio Viareggio.
"Con le peggiori intenzioni" narra l'irresistibile ascesa e l'inevitabile decadenza dei Sonnino, ricca famiglia di ebrei romani, dai tempi eroici dello sfrenato nonno Bepy e del suo socio Nanni Cittadini - la cui irriducibile competizione peserÓ in modo fatale sui rispettivi eredi - ai giorni assai meno grandiosi dello sgangherato nipote Daniel.
Le avventure, gli amori, le ossessioni e i tradimenti degli eroi vitalisti degli anni '60 e dei loro rampolli dorati e imbelli, dei giovani e dei vecchi, delle famiglie antiche e dei parvenu, dei fortunati e dei falliti, si succedono di festa in festa, di scandalo in scandalo, in un romanzo spettacolare.
Tutto Ŕ narrato dalla voce di Daniel di questo źadolescente disperato╗, di questo źmoralizzatore ipocrita, questo incrocio tra Cromwell, Savonarola e Tartuffe╗.
Piperno ha scolpito figure indelebili dell'ascesa e caduta di un mondo finora inesplorato. Nella sua scrittura, notevolissima per capacitÓ evocativa e introspezione, si sentono le voci di Philipp Roth, di Saul Bellow e della grande tradizione ebraica, oltre al marchio di un talento freschissimo.
Il ritratto Ŕ dunque quello di un milieu opulento e fatuo, anche se non tutto pu˛ essere eleganza, minuetto e gioco di societÓ. L'Eden di una classe privilegiata ed assurda non Ŕ per sempre, anche il paradiso finisce. Dietro i morbidi anni '80 premono i drammi di oggi: la guerra, il terrorismo, una sconvolgente perdita di senso, il retaggio di una storia che purtroppo conosciamo, riscattato soltanto dal tono mai spento, mai sommesso, a tratti esilarante di questo felice esordio


Capua, Palazzo Fazio, Via Seminario n.10
Portici di Via Duomo, 11 - tel. 0823 622944
Via Abenavolo, 33 - tel. 0823 961503

 

 

 

 

 

www.casertamusica.com e www.locali.caserta.it. Portali di musica, arte e cultura casertana  
Mail: redazione@casertamusica.com; Articoli e foto ę  Casertamusica.com  1999 / 2006
In assenza di espressa autorizzazione Ŕ vietata la riproduzione o pubblicazione, totale o parziale, degli articoli.