Ciao Pietro.....

Calvi Risorta (CE) - 29 marzo 2014

Articolo di Pia Di Donato, foto di Sergio Buzzone

Calvi Risorta, 29 Marzo. Una serata in ricordo di Pietro Patricelli, ecco in tutta semplicitÓ quello che si Ŕ svolto sabato sera nel sala convegni del Centro Don Milani messa a disposizione del musicista Gino Izzo, artefice principale della serata.
La semplicitÓ poi si arricchisce di tanti amici: chi Ŕ venuto da Roma, chi da Arezzo (“Non ditelo ai miei, non passo a salutarli, riparto domattina!”), chi da Milano, ma c’Ŕ anche chi si Ŕ fatto un viaggio dal Belgio…. Chi Ŕ venuto per un pezzo e poi Ŕ scappato per una serata (“mai tanto antipatica”), chi ha fatto un salto prima di partire per un concerto a Bologna…
Tutti venuti a restituire qualcosa: un ricordo, un momento, l’affetto di un uomo definito “solo, ma con tanti amici”. E questo era Pietro Patricelli, l’ultimo “fricchettone” (nella definizione positiva legata agli anni ’70) casertano: un anticonformista, un ribelle che ha rifiutato le regole sociali tradizionali e, per questo, probabilmente, ha creato una rete di amicizia intorno a lui che gli sopravvive.
Sullo sfondo della sala la proiezione a ciclo continuo delle foto raccolte dagli amici fra cui quella con l’inseparabile bassotto Ernesto la cui “figlia” Trilli, ha partecipato compunta alla serata.

Fuori la sala quattro ore di abbracci, di ritrovarsi, di amici che si rivedono dopo 10/20/30 anni e riprendono discorsi mai interrotti.
In sala, troppo piccola per accogliere amici e parenti e musicisti, la musica scelta fra quella che gli piaceva.
Una preghiera (da Silvia Tessitore), un pensiero impertinente (da Agostino Santoro), un ricordo affettuoso (il nipote a nome di tutta la famiglia), due righe vergate a 4 mani dai fratelli Servillo arrivate per telefono... un modo per esserci sia che si fosse giÓ li, sia che si rimpiangesse di non esserci...
Il racconto finisce qui, con un “grazie” ripetuto da tutti a Pietro per averli portati a rivedersi.
Per dovere di cronaca (e sperando di non dimenticare nessuno) elenchiamo in ordine di esibizione i gruppi di musicisti (anche se la scaletta originale Ŕ un po saltata visto che alcune formazioni si sono improvvisamente “allargate”, limitate solo dalla dimensione della zona palco)
- Pietro Ventrone, piano, Cristina Zitiello, voce, Gino Izzo, batteria, Pietro Paolo Veltre, basso

- Enzo Faraldo, basso, Gianni D’Argenzio, sax, Andrea Giuntini, tastiere, Gino Izzo, batteria

- Andrea Bolbini, Chitarra e voce, Gino Izzo, piano

- Agostino Santoro, batteria, Costanzo Falvo, chitarra, Gianpaolo Pane, piano

- Felice Imperato, voce, Franco Di Scanno, voce, Alfonso Marotta, chitarra e voce

- Fausto Mesolella, chitarra, Ferdinando Ghidelli, pedal steel, Mimý Ciaramella, batteria, Vittorio Remino, basso.

- Nicola Ferrara, voce e chitarra, da solo e con Ferdinando Ghidelli, pedal steel

- Nando Pasquariello, chitarra, Claudia Jay, voce, Salvatore Schiavone, batteria, Lucio Pascarella, tastiere, Leandro Lamanna

- Wena Gnesutta, voce, Luciano Pesce, tastiere, Enzo Gnesutta, basso, Corrado D'Amato, batteria

- Raffaele Natale, batteria, Vittorio Remino, basso, Massimo Russo, tastiere

- Andrea Giuntini, tastiere, Enzo Faraldo, basso, Pietro Condorelli, chitarra, Gino Izzo, batteria, con Emilio Silva Bedmar, sax, e poi Ferdinando Ghidelli, pedal steel

- Lello Panico, chitarra, Enzo Faraldo, basso, Pietro Ventrone, tastiere, Gino Izzo, batteria e jam finale con Nicola Ferrara

Un grande grazie da parte di tutti gli amici di Pietro, dei musicisti, e degli spettatori va al gruppo di lavoro che ha permesso l'ottima riuscita della serata: Gino Izzo, Egidio Malogio, Paolo Ricciardi, Antonio Capuano, Antonio Elia, Giancarlo Ottaviano

Casertamusica.com - Portale di musica, arte e cultura casertana. Testi ed immagini, ove non diversamente specificato, sono proprietà di Casertamusica.com e della Associazione Casertamusica & Arte. Vietata ogni riproduzione, copia, elaborazione anche parziale. Tutti i diritti riservati. Per segnalazioni: redazione@casertamusica.com
Related sites: Orchestra Popolare Campana - Locali Caserta - Corepolis - Centro Yoga L'Arnia.