Eventi alla Reggia

Caserta - luglio 2018

Comunicato stampa

7 Luglio, Sala del Trono, Concerto dell'Ensemble "Musici Campani"
Sabato 21 luglio, Sale TerraeMotus della Reggia di Caserta, presentazione di "GUL: il cuore delle cose", il fumetto di Maicol & Mirco ambientato alla Reggia e, a seguire, vernissage della mostra delle tavole originali dell'artista.
19 luglio dalle 17 alle 19, le invasioni digitali con Instameet
Giovedì 19 luglio, in occasione della Giornata Europea delle Residenze Reali, la Reggia vivrà una vera e propria invasione digitale in collaborazione con le community Igers Campania e Igers Caserta.
L’incontro, un "Instameet" della durata di due ore, è aperto agli appassionati di patrimonio culturale e mondo digitale e consisterà in una visita all’interno degli Appartamenti Reali e del Teatro di Corte, eccezionalmente aperto per l’occasione. Qui gli ospiti potranno immortalare le bellezze del Monumento vanvitelliano utilizzando gli hashtag #allareggiaconNoi, #PalaceDay, #EuropeforCulture.
L’iniziativa rientra nelle attività che il network delle Residenze Reali Europee, al quale la Reggia aderisce, ha pianificato in occasione del #Palace Day, al fine di creare un evento che valichi i confini nazionali grazie all’utilizzo delle tecnologie digitali.
Informazioni su come partecipare al sito www.reggiadicaserta.beniculturali.it
dal 27 luglio al 27 settembre, mostra di Michelangelo Penso "Organismi estremofili"
nella Sala dei porti e Sala della Fortuna
Nell’ambito delle manifestazioni dedicate all’arte contemporanea, la Reggia di Caserta ospita dal 27 luglio al 27 settembre una mostra site and contest specific di Michelangelo Penso: Organismi estremofili. Artista che da anni lavora a livello internazionale indagando le possibili connessioni tra ricerca scientifica e artistica, Penso ha concepito per due sale della storica residenza borbonica, la Sala dei porti e la Sala della Fortuna, Sulfolobus solfataricus e Caldariella acidophila, due opere ispirate al medesimo archeobatterio, uno di quei microrganismi detti anche estremofili poiché si differenziano dai batteri tradizionali per aver sviluppato caratteristiche straordinarie che consentono la vita in ambienti inospitali, in condizioni, appunto, estreme.
Il nome Caldariella acidophila gli fu dato dalla ricercatrice avellinese Agata Gambacorta che lo scoprì negli anni Settanta, intuendo che i prelievi da lei effettuati alle fumarole della solfatara Pisciatella a Pozzuoli contenessero qualcosa di vivo. Tale nome fu poi cambiato in Sulfolobus solfataricus per uniformarne la nomenclatura: in quegli stessi anni nel parco di Yellowstone era stato scoperto da Thomas Brock un altro batterio “amante dello zolfo” chiamato in latino “ufficiale” Sulfolobus.
Le opere si legano dunque al contesto culturale campano, ma anche allo stesso sito in cui sono esposte: anche la Reggia infatti può essere definita “estremofila” per le sue dimensioni, le sue peculiarità architettoniche, le sue varietà botaniche.
La mostra è curata da Leo Lecci, docente di Storia dell’arte contemporanea all’Università di Genova e organizzata in collaborazione con la Galleria Alberta Pane (Parigi – Venezia) e l’Archivio d’arte contemporanea dell’Università di Genova.

Altri eventi

20 luglio. Un cielo pieno di stelle, visita gratuita all’Acquedotto Carolino
E’ fissato alle 20 nel piazzale antistante i Ponti della Valle l’appuntamento con “Un cielo pieno di stelle”, la visita all’Acquedotto Carolino organizzata dalla Reggia in collaborazione con il Comune di Valle di Maddaloni, la Pro Loco “Valle”, l’AstroUMAC (Unione Maddalonese Amici del Cielo), il Rotaract di Maddaloni-Suessola. La visita, che inizierà dopo il tramonto, si svolgerà sul camminamento superiore dei Ponti della Valle, dai quali si potrà ammirare i pianeti e le stelle accompagnati dagli esperti dell’AstroUMAC; sarà l’occasione per ammirare la Luna, Venere, Giove, Saturno e Marte con telescopi messi a disposizione dei visitatori. Per l’occasione l’Acquedotto Carolino sarà illuminato da un gioco di luci e colori, e saranno allestiti degli stand per la degustazione di prodotti enogastronomici tipici del territorio.

Aperture serali

La Reggia ha organizzato delle aperture straordinarie per tredici serate, a partire da domenica 27 maggio fino al 15 settembre, al costo simbolico di 3 euro.
Le aperture serali riguarderanno solo gli Appartamenti Storici, e sono previsti concerti, rievocazioni storiche, incursioni teatrali e iniziative di promozione culturale in collaborazione con enti e associazioni del territorio.
Per partecipare alle visite serali è necessario acquistare il ticket d’accesso esclusivamente alla biglietteria del Palazzo Reale a partire dalle ore 19 (ultimo ingresso ore 21.30). Non sarà disponibile per queste serate il servizio di prenotazione online.
Date: 4, 7, 14, 21
4 luglio
ore 21.30, Sirene e Ninfe Napolitane Talenti Vulcanici
progetto della Fondazione Pietà de’ Turchini, soprano Naomi Rivieccio, direttore Stefano Demicheli
ideazione artistica Paologiovanni Maione

Casertamusica.com - Portale di musica, arte e cultura casertana. Testi ed immagini, ove non diversamente specificato, sono proprietà di Casertamusica.com e della Associazione Casertamusica & Arte. Vietata ogni riproduzione, copia, elaborazione anche parziale. Tutti i diritti riservati. Per segnalazioni: redazione@casertamusica.com
Related sites: Orchestra Popolare Campana - Locali Caserta - Corepolis - Centro Yoga L'Arnia.