Conversando sulla storia di Casolla e dintorni

Casolla (CE) - dal 10 marzo 2022

Comunicato stampa

Programma:
Giovedì 10 marzo, ore 18.00, Arciconfraternita di Maria SS. Addolorata, Casolla
Giovedì 24 marzo, ore 18.00, Arciconfraternita di Maria SS. Addolorata, Casolla
perché Casolla è la più antica e la più bella fra le varie frazioni di Caserta, della lingua e del dialetto, del dovere di raccontare la storia locale e come raccontarla. All’incontro con Giuseppe Vozza, autore del libro Storia di Casolla, composto di tre tomi, parteciperanno Antimo Dell’Aquila, Ernesto Funaro, Lorenza Iannelli, Marilù Musto e Giuseppe Venditto.
Giovedì 7 Aprile, ore 18.00, Arciconfraternita di Maria SS. Addolorata, Casolla
Si parlerà del perché Casolla, Mezzano, Piedimonte di Casolla e Staturano si chiamano così, di alcuni nomi storici caratteristici della zona e del perché vi sono tracce di centuriazione.
All’incontro con Giuseppe Vozza, autore del libro Storia di Casolla, composto di tre tomi, parteciperanno don Valentino Picazio e Lorenza Iannelli.
Giovedì 13 Aprile, ore 18.00, Sede di CasertAzione, Via A. Giaquinto, Casolla (CE)
L’incontro verterà esclusivamente sulle tradizioni popolari pasquali, così si parlerà delle palme e dei piattini, dell’uovo e delle pastiere sui piattini, della menestra mmaretata e dei casatielli, del Calvario e delle altre funzioni religiose. L’incontro si articolerà in un modo diverso dalle consuete modalità, perché tutti i presenti potranno porre domande, ma nello stesso tempo potranno essi stessi discutere delle varie tradizioni con Giuseppe Vozza.
Giovedì 28 Aprile, ore 18.30, Arciconfraternita di Maria SS. Addolorata, Casolla
Giuseppe Vozza converserà con don Valentino Picazio, Andrea A. Ianniello e Antimo Dell’Aquila dell’abbazia di San Pietro ad Montes, la quale merita più di un incontro essendo un punto importantissimo della storia non solo di Casolla e di Piedimonte di Casolla, ma dell’intera città di Caserta; proprio per questo giovedì parleremo della sua fondazione e dei rapporti storico-culturali che ha col precedente tempio dedicato a Giove Tifatino, per poi dedicarci ad altri punti di riflessioni nei successivi incontri.
Venerdì 13 Maggio, ore 18.30, Arciconfraternita di Maria SS. Addolorata, Casolla
L’incontro avrà per tema ancora l’abbazia di San Pietro ad Montes, di cui si è discusso nel precedente incontro e di cui si parlerà quasi sicuramente anche nel prossimo, vista la vastità del lunghissimo periodo storico e dei tanti argomenti ed aspetti che si intersecano ed intrecciano con l’abbazia benedettina. Di tutto questo Giuseppe Vozza converserà con Lorenza Iannelli ed Andrea A. Ianniello.
Venerdì 27 Maggio, ore 18.30, Arciconfraternita di Maria SS. Addolorata, Casolla
Venerdì 10 Giugno, ore 19.00, Arciconfraternita di Maria SS. Addolorata, Casolla
Venerdì 27 Giugno, ore 19.00, Arciconfraternita di Maria SS. Addolorata, Casolla
Venerdì 8 Luglio, ore 19.00, Arciconfraternita di Maria SS. Addolorata, Casolla

altri eventi

Nell’ambito del progetto ”Prendiamoci cura del creato”, che la Diocesi di Caserta sta realizzando attraverso la lettura dell’Enciclica di Papa Francesco Laudato sii, si segnala l’attenzione che la comunità di Casola sta prestando da diversi anni al plurisecolare Tiglio che, “muta sentinella” sul sagrato della Chiesa parrocchiale di San Marco Evangelista, veglia su tutti gli abitanti. Grazie agli interventi di rimonda del secco, eseguiti negli anni scorsi dal perito agrario Domenico Cascone della Ditta Global Green S.r.L. Via S. Lucia 20 – 80132 Napoli, oggi possiamo ancora ammirare il grande Tiglio che manifesta la forza di vivere.
Anche quest’anno, e precisamente Sabato 26 Marzo alle ore 9.00, l’intera comunità di Casola si prepara ad un altro momento di festa e avremo anche la gioia di degustare un decotto del Tiglio, per mostrare le qualità terapeutiche della pianta, mentre tutti i bambini della scuola parteciperanno ad un laboratorio didattico e riceveranno un virgulto del Tiglio da piantare nei loro giardini.
In tale data, oltre ai consueti controlli statici da parte della Ditta Global Green, verrà eseguita una nuova indagine “biomolecolare” per l’individuazione dei tipi di parassitosi fungine che hanno colpito l’albero. Di questa analisi se ne fecero carico la Società Demetra Specialist di Besana Brianza e la Società Grandi Trapianti Italiani di Milano, che dall’inizio hanno seguito le vicende del Tiglio e hanno collaborato con le loro tecnologie.
Seguiranno gli interventi del Dott. Agr. Guido Olivieri, già responsabile del verde pubblico di Caserta, con il personale della Ditta Casertana Costruzioni S.r.L. che mette a disposizione la piattaforma aerea con gli operatori come negli anni scorsi, del Dott. Silvestro Acampora, responsabile delle alberature del Comune di Milano, del Dott. Giorgio Ascione, dei pubblici giardini di Napoli, dei soci SIA e della Dott.ssa Assunta Esposito dell’Università “Luigi Vanvitelli” di Caserta.
Saranno anche presenti i rappresentanti del Comune di Caserta.

Casertamusica.com - Portale di musica, arte e cultura casertana. Testi ed immagini, ove non diversamente specificato, sono proprietà di Casertamusica.com e della Associazione Casertamusica & Arte. Vietata ogni riproduzione, copia, elaborazione anche parziale. Tutti i diritti riservati. Per segnalazioni: redazione@casertamusica.com
Related sites: Orchestra Popolare Campana - Locali Caserta - Corepolis - Centro Yoga L'Arnia.