Le ricette della Cucina Casertana

Bocconcini di Nonna Elisa (ovvero la "parmigiana di Nonna Elisa")

Ricetta di Elisa Pignataro, foto (e articolo) di Pia Di Donato

Grazie a questa ricetta ho avuto modo di scoprire che nella ricetta tradizionale e "antica" della parmigiana è presente l'uovo: può essere aggiunto a crudo nel sugo con il quale si irrorano gli strati di melanzane, oppure fettine di uova sode possono costituire uno degli strati.

Così è capitato che quando ho proposto la "mia parmigiana" (ovvero la Ricetta della Parmigiana di Melanzane di Nonna Gina) a colui che è padrone del mio cuore (a buon intenditor poche parole) mi sono sentita dire "e dove sono le uova sode?". Poiché non si finisce mai di imparare mi sono informata e ... ora le mie parmigiane sono due!

 


Ingredienti (per 16 bocconcini)

  • 2 uova sode piccole

  • 1 provola piccola o pezzetti di scamorza

  • 1 kg di melanzane lunghe (ma consigliamo di averne qualcuna in più)

  • 200g di passata

  • grana (o parmigiano) grattugiato q.b.

  • sale q.b.

  • olio per friggere (semi di arachide o e.v.o.)

Preparazione 

Lavate e spuntate le melanzane che vanno poi tagliate e fette non troppo sottili nel senso della lunghezza e messe a spurgare in acqua e sale in una zuppiera (oppure a strati con il sale in uno scolapasta) per almeno 1 ora (foto 2)
Strizzate le melanzane, asciugatele, e friggetele mettendole poi su carta cucina a perdere l'olio in eccesso. (foto 3)

In una ciotola mettete la passata e salatela.
Tagliate a pezzi il formaggio e le uova e create degli involtini avvolgendo un pezzo dell'uno e delle altre in una fetta di melanzana. (foto 4)
Mettete un po' di passata sul fondo della pirofila e ponetevi i bocconcini ben stretti fra loro.

Condite con un altro poco di passata (non devono esserne sommerse) e spolverizzate con il grana. (foto 5 e 6)

Infornate per 20 minuti a 180°.

Servite tiepide o a temperatura ambiente

 

Varianti: Le fette di melanzana possono anche essere panate (ovvero passate nella farina e poi nell'uovo sbattuto, prima di friggerle) e quindi farcite. Il piatto, quindi, sarà più consistente e potrà anche essere utilizzato come piatto unico.

1

2

3

4

5

6

 

www.casertamusica.com e www.locali.caserta.it. Portali di musica, arte e cultura casertana  
Mail: redazione@casertamusica.com; Articoli e foto ©  Casertamusica.com  1999 / 2006
In assenza di espressa autorizzazione è vietata la riproduzione o pubblicazione, totale o parziale, degli articoli.