Simone Cristicchi

Ginevra Di Marco

 

SottoScale, rassegna di musica dal vivo

Casapulla (CE) -  dal 9 dicembre 2017 al 20 gennaio 2018

Comunicato stampa

Torna SottoScale, la rassegna di musica dal vivo @ Radio Zar Zak Strumenti Musicali (Via Enrico Fermi 13, Casapulla), con la Direzione Artistica di Donato Cutolo e Paola Conti
9 dicembre 2017, Francesco Tricarico
22 dicembre 2017, Simone Cristicchi in "Racconti e memorie di un cantattore"
Dall’esordio del 2005 con il tormentone “Vorrei cantare come Biagio Antonacci”, all’enorme successo del musical civile “Magazzino 18”, c’è una storia che non tutti conoscono. Una storia lunga dieci anni a cavallo tra il festival di Sanremo e il teatro civile, i documentari e i libri, la musica popolare e la radio, gli incontri con persone straordinarie e le preziose memorie degli anziani. Simone Cristicchi, si mette a nudo cantando e raccontandosi al pubblico, ripercorrendo le tappe della sua continua evoluzione artistica.
Un viaggio sorprendente, emozionante e divertente nel mondo di un “cespuglio pensatore”.
Simone Cristicchi: voce e chitarra
Riccardo Ciaramellari: pianoforte e fisarmonica
Riccardo Corso - Chitarra
31 Dicembre/1 Gennaio: Capodanno con Francesco Di Bella
20 gennaio 2018, Ginevra Di Marco & Francesco Magnelli
Ginevra Di Marco accompagnata da Francesco Magnelli e Andrea Salvadore, con "La Rubia canta la Negra", il cui album è risultato vincitore della Targa Tenco 2017.
Pilastri della musica italiana, ex CCCP e CSI, presentano uno spettacolo dedicato a Mercedes Sosa, voce dell'amima, in una serata che si preannuncia suggestiva e indimenticabile.
Formazione:
- Ginevra Di Marco: voce
- Francesco Magnelli: piano e magnellophoni
- Andrea Salvadore: chitarra e tzouras
3 febbraio
2018, Compagnia Demiurgo in "Alice nel Paese delle- Frammenti di Specchio"
Da una riscrittura di Alice nel Paese delle Meraviglie di Lewis Carrol, una "variazione sul tema" rispetto al classico reso celebre dalla rilettura Disneyana in cui il Paese delle meraviglie si presenta come un rifugio, un porto sicuro, una dimensione altra in cui Alice, giovane problematica, finisce per rifugiarsi. Al sicuro dalle ansie e dalle pressioni del Mondo esterno Alice affronta i suoi incubi e le sue paure filtrandole nel caleidoscopio della sua fantasia visionaria.
Alice - Frammenti di Specchio si presenta quindi come un "trip": un viaggio che Alice compie nella sua mente guidata, sospinta, talvolta trascinata da M.White, che è un po' Bianconiglio, un po' narratore, un po', soprattutto, simboleggia l'ansia, il mal di vivere, il timore del futuro, l'orrore dello scorrere del tempo cui tutti noi siamo assuefatti. Ma ogni viaggio ha una meta, uno scopo, un senso. Alice, strada facendo, scoprirà il senso del suo viaggio e della sua vita, divincolandosi tra una folle regina pronta a mozzarle il capo e un improbabile alleato "matto come un cappellaio"

La formula è cena buffet e poi concerto: prelibatezze da gustare in modo conviviale all'interno del negozio di strumenti musicali e poi giù, nel sottoscala, a tu per tu con gli artisti.
I posti a sedere per ogni spettacolo sono 70, pertanto è necessaria la prenotazione: radiozarzakprenotazioni@gmail.com, facebook.com/radiozarzakstore, 08231965151 / 3472985022

Casertamusica.com - Portale di musica, arte e cultura casertana. Testi ed immagini, ove non diversamente specificato, sono proprietà di Casertamusica.com e della Associazione Casertamusica & Arte. Vietata ogni riproduzione, copia, elaborazione anche parziale. Tutti i diritti riservati. Per segnalazioni: redazione@casertamusica.com
Related sites: Orchestra Popolare Campana - Locali Caserta - Corepolis - Centro Yoga L'Arnia.