.

 

Libreria Spartaco: eventi ed attività

S. Maria C. V.  (CE) - Marzo 2019

Comunicato stampa


Venerdì 1 marzo, ore 18, presentazione della raccolta di racconti “Dieci medici raccontano” (ed. Fioridizucca) con gli autori Rodolfo Cangiano, Michele Selvaggio, Fabrizio Ferraiuolo. Conduce e legge Luigi Cinone. Interviene (“interrompe”) Gianluca Seghizzi.
mercoledì 6 marzo, ore 18, presentazione di "Ogni coincidenza ha un'anima" (Sellerio) di Fabio Stassi
Il libro
Vince Corso è un biblioterapeuta. Precario più per nascita e per vocazione esistenziale che per condizione sociale, un giorno ha scoperto le doti curative, per l’anima e per il corpo, dei libri e ne ha fatto la propria professione. Si rivolge a lui una bella sessantenne: ha un fratello malato di Alzheimer che, nel marasma della sua mente, da qualche tempo ripete delle frasi spezzate, sempre le stesse, senza alcun legame tra di loro. Era stato uno studioso di fama e un lettore vorace, un amante delle lingue, un ricco collezionista di volumi, quelle parole potrebbero essere citazioni da un romanzo. «È solo un’ipotesi, ma se questo libro esiste, ci terrei a sapere qual è. E se lei lo trovasse, potrei leggerglielo a voce alta, qualche pagina al giorno». Il biblioterapeuta si mette al lavoro, con una domanda che lo assilla: se avessi perso tutto, e ti venisse concesso di salvare un solo ricordo, quale sceglieresti? Ha diversi enigmi da risolvere, mediante tecniche per decifrare e interpretare i testi, attraverso psicologie di identificazione con possibili autori, ricerche di biblioteca in biblioteca, incontri fortuiti e rivelatori. Un’avventura che lo guida a una soluzione che proprio innocente, come all’inizio appariva, non sarà. Intanto scruta i luoghi, fa sedute di biblioterapia con pazienti nuovi e inaspettati, scopre l’odio che è tornato ad attraversare i quartieri e la società. Ed è come una ricerca nella ricerca, un romanzo nel romanzo. Perché Vince è un camminatore, un esploratore di spazi e di persone: itinerari, spazi e persone che lo rimandano senza tregua a coincidenze con i momenti della letteratura di cui è vittima e complice, quasi come un prigioniero felice. Ma dominato da un bisogno inesauribile: trovare la linea di confine tra la vita e i libri e forse superarla, perché sempre di più è attratto dalle passioni, dalle paure e dalle gioie di uomini e donne in carne e ossa.
L'autore
Fabio Stassi di origine siciliana, vive a Viterbo e lavora a Roma in una biblioteca universitaria. Scrive sui treni. Nel 2006 ha pubblicato il romanzo Fumisteria (GBM, premio Vittorini Opera Prima 2007). Per minimum fax ha pubblicato È finito il nostro carnevale (2007), La rivincita di Capablanca (2008) e Holden Lolita Živago e gli altri. Piccola enciclopedia dei personaggi letterari (1946-1999) (2010), Con in bocca il sapore del mondo. Dieci vite quasi vere di poeti italiani del Novecento (2018); ha pubblicato con Sellerio: L’ultimo ballo di Charlot, tradotto in diciannove lingue (2012, Premio Selezione Campiello 2013, Premio Sciascia Racalmare, Premio Caffè Corretto Città di Cave, Premio Alassio), Come un respiro interrotto (2014), Fumisteria (2015, già Premio Vittorini per il miglior esordio), La lettrice scomparsa (2016). Ha inoltre curato l’edizione italiana di Curarsi con i libri. Rimedi letterari per ogni malanno (2013, 2016).
giovedì 7 marzo, ore 18, presentazione di "La gabbia" di Armando Di Lillo
A chiacchierare con lui, la psicologa e pubblicista Rosa Marchetti
LA GABBIA – IL LIBRO
Pierpaolo è un regista in crisi: il successo gli ha voltato le spalle e ora, schiavo dei dolori del suo passato, trascorre le giornate immobile davanti al computer. I dolori di Silvia, invece, vivono tutti nel presente: giovane promessa della danza classica, ha smesso di ballare dopo un tragico incidente, accontentandosi di sopravvivere alla monotonia dei giorni. Silvia e Pierpaolo sono due spiriti affini, due vite spezzate che non sanno più come affrontare il futuro. Ma sono anche due anime destinate a trovarsi e il loro incontro, avvenuto per caso, sarà l’inizio di un percorso di rinascita, un cammino alla scoperta di se stessi e del loro passato per cercare di uscire dalla gabbia che li separa dal mondo.
L'AUTORE
Scrittore, attore e regista di origini campane, Armando Di Lillo si trasferisce giovanissimo a Roma dove studia cinema, televisione e produzione multimediale e si laurea con il massimo dei voti. Autore di altri due thriller psicologici, arriva alla stesura del romanzo La Gabbia nel 2018. Attualmente si divide tra Roma ed Edimburgo, svolgendo le sue attività lavorative in entrambe le città.
Mercoledì 20 marzo, ore 20, Leggo Rifletto Pratico: incontro lo Yoga con Mariateresa Verona
Si consiglia di venire con abbigliamento comodo, CALZINI, possibilmente un CUSCINO o un PLAID. Ingresso libero.
Lo yoga è una disciplina millenaria che coniuga il benessere di corpo, mente e spirito; incontrare lo yoga è incontrare se stessi attraverso la conoscenza del corpo, l'ascolto del respiro, la consapevolezza della proprie emozioni e dei meccanismi mentali che le muovono. Lo yoga non cambia il mondo, cambia la nostra prospettiva, il nostro modo di guardarlo e interagire con esso.
Mariateresa Verona da dodici anni pratica e insegna yoga; ha perfezionato gli studi specifici conseguendo il diploma di abilitazione all'insegnamento dello yoga classico del quadriennio di Formazione insegnanti (anni 2013-2017) presso l'associazione culturale Brahmananda di Roma patrocinata dalla Regione Lazio e diretta dal maestro Piero R. Verri.
Nel 2011 si é diplomata come operatrice professionale Shiatsu presso l'Istituto europeo di Shiatsu di Roma; nel 2012 ha superato l'esame di abilitazione e si è iscritta al Registro italiano di operatori ed insegnanti Shiatsu presso la Fisieo (Federazione Italiana insegnanti e operatori Shiatsu).
Ha partecipato e collaborato a diversi seminari di tantra yoga, hatha-yoga, yoga e longevity, yoga e reconnection, seminari di yoga pre-parto, seminari di mantra e canti armonici, seminari di meditazione. Si interessa inoltre di filosofia ayurvedica, dei suoi principi e dei concetti base per una corretta alimentazione.
Nata nel 1968, laureata in Lettere classiche con indirizzo archeologico, insegna Italiano, latino e greco presso la sede del liceo classico dell'Isiss Amaldi -.Nevio di Santa Maria Capua Vetere.
venerdì 22 marzo, alle ore 17,30, presentazione di "La corruzione spiegata ai ragazzi che hanno a cuore il futuro del loro paese" (Mondadori) di Raffaele Cantone, presidente dell’Autorità nazionale anticorruzione
A rendere vivo il dibattito, i ragazzi del locale liceo classico Cneo Nevio. Ingresso libero in libreria.
Il libro
Che cos'è la corruzione? Coinvolge anche i tutori della legge? C'è corruzione anche all'università? Quanto incide la corruzione nella sanità? Perché le cose vanno così male? Perché la corruzione è spesso sottovalutata? Cosa possiamo fare noi? Queste sono solo alcune delle tante domande che Raffaele Cantone e Francesco Caringella si sono sentiti rivolgere nel corso dei numerosissimi incontri nelle scuole, su quello che possiamo considerare il padre di tutti i mali, ormai infiltrato in ogni settore della nostra società: pubblica amministrazione, appalti, gestione del territorio, ambiente, lavoro, sanità, cultura, università, giustizia, politica. Sono anche alcune delle tante domande a cui i due magistrati hanno deciso di rispondere con questo libro, espressamente rivolto a ragazzi e giovani, perché quello della corruzione non è e non deve essere un tema riservato agli esperti, agli intellettuali, ai giuristi, ma va affrontato insieme ai cittadini del domani, le principali vittime di quello che il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha definito un «furto di futuro». La corruzione non è soltanto un reato contro la pubblica amministrazione, è molto di più e di peggio. È un problema culturale, una malattia sociale, un dramma economico, una ferita alla democrazia. I soldi che finiscono nelle tasche dei corrotti vengono sottratti alla collettività, al bene pubblico, all'avvenire dei nostri figli, a ognuno di noi. Significano opere pubbliche infinite, ospedali inefficienti, ambiente violentato, cultura al collasso, cervelli in fuga, giustizia drogata, perdita di investimenti stranieri, immoralità della politica. Di corruzione è quindi importante parlare a tutti i livelli, partendo dalle scuole, per insegnare che si può e si deve vivere senza lasciarsi tentare dalle sirene del facile guadagno, senza imboccare scorciatoie, con rigore, correttezza, rettitudine. Perché la corruzione si sconfigge (anche) con la conoscenza. Dunque è fondamentale poter entrare in un mondo difficile con le idee più chiare, con le giuste informazioni, il senso critico e l'apertura mentale che aiutano a scegliere.
Lo scrittore in carta e ossa
Raffaele Cantone, già pm alla Direzione distrettuale antimafia, è magistrato della Cassazione e attualmente presidente dell’Autorità nazionale anticorruzione. Ha pubblicato "Solo per giustizia" (Mondadori 2008), "I gattopardi" (Mondadori, con Gianluca Di Feo), "Operazione Penelope" (Mondadori), "Football clan" (Rizzoli), "Corruzione e anticorruzione. Dieci lezioni", con Enrico Carloni (Feltrinelli), "La corruzione spiegata ai ragazzi che hanno a cuore il futuro del loro paese" (Mondadori, con Francesco Caringella).

Per info: Libreria Spartaco, via Martucci 18, S. Maria C. V. (Ce), Tel. 0823 797063.

Casertamusica.com - Portale di musica, arte e cultura casertana. Testi ed immagini, ove non diversamente specificato, sono proprietà di Casertamusica.com e della Associazione Casertamusica & Arte. Vietata ogni riproduzione, copia, elaborazione anche parziale. Tutti i diritti riservati. Per segnalazioni: redazione@casertamusica.com
Related sites: Orchestra Popolare Campana - Locali Caserta - Corepolis - Centro Yoga L'Arnia.