Personale di Tiziana Pers "ART_HISTORY / Donnalucata"

Caserta - dal 15 dicembre 2021 al 23 marzo 2022

Comunicato stampa


aA29 Project Room presenta Tiziana Pers "ART_HISTORY / Donnalucata". Il rapporto tra l’umano e il non-umano, in una mostra che si interroga sul nostro “stare al mondo”
Inaugurazione | mercoledý 15 dicembre, ore 18 – 22
Evento speciale | Segni di Liberazione | Presentazione di disegni inediti | giovedý 16 dicembre, ore 15 - 22
Sul molo di Donnalucata nel comune di Scicli in Sicilia, terra recentemente devastata dalla violenza di un clima in veloce cambiamento, l’artista Tiziana Pers ha proposto a un pescatore di consegnarle gli animali che trovava ancora vivi nella rete, per poter fisicamente restituire al mare chi era appena stato sottratto. ╚ il progetto ART_ HISTORY / Donnalucata protagonista dal 15 dicembre 2021 al 23 marzo 2022 della prima mostra negli spazi espositivi della sede di Caserta della galleria aA29 Project Room.
Il rapporto con l’altro animale rappresenta un punto limite che attraversa molti aspetti del nostro tempo. Persino l’attuale pandemia deriva da uno spillover, ovvero un salto di specie connesso al dominio sugli altri viventi. La Pers nutre un legame profondo con il mare. Quelle acque cristalline durante il primo lockdown si erano vivacemente ripopolate di creature che stavano riconquistando spazi ritrovati, dopo lunghi tempi di depredazioni e violente attivitÓ antropiche a un habitat sempre pi¨ compromesso.
ART_ HISTORY / Donnalucata fa parte di ART _HISTORY, progetto in progress dell’artista, che da anni scambia animali destinati al macello con dipinti delle stesse dimensioni, per salvarli dalla morte. Questa pratica costituisce il punto cardine della sua ricerca, e allo stesso tempo anche del suo vissuto quotidiano.
L’atto di restituzione di individui al proprio habitat si colloca in una prospettiva di matrice ecofemminista: l’esplorazione di differenti lotte di liberazione converge in modo intersezionale in un gesto di cura simbolico e reale al tempo stesso, volto a decostruire il pensiero dominante.
Il percorso espositivo si sviluppa in maniera organica, attraversando diversi media in modo immersivo e a tratti sorprendente, e si connette idealmente alle questioni sollevate dalla mostra In Common, a cura di Laura Cherubini, realizzata dalla sorella Isabella Pers e da Nada Prlja presso gli spazi milanesi della galleria aA29 Project Room, temi che attraversano ogni aspetto del nostro stare al mondo, attuale e futuro.
Attraverso fotografie, dipinti, video e installazioni, con ART_ HISTORY / Donnalucata, Tiziana Pers, ponendo in discussione l’antropocentrismo dalle sue fondamenta e immaginando una societÓ pi¨ egualitaria, persino oltre i confini di specie, interroga il tema del rapporto tra animali umani e non umani, offrendo al pubblico un momento esperienziale e di condivisione.
In occasione della mostra, giovedý 16 dicembre dalle 15 alle 22 Ŕ in programma Segni di liberazione, la presentazione della serie inedita di disegni ART _ HISTORY / Donnalucata.
Parte del ricavato dell’eventuale vendita dei disegni sarÓ destinato a RAVE - East Village Artist Residency, metaprogetto fondato da Tiziana e Isabella Pers che coniuga la ricerca delle arti visive contemporanee con la cura degli animali salvati dal macello.

Tiziana Pers ha studiato Lingue e Letterature Straniere, con un dottorato di ricerca in letterature comparate all’UniversitÓ dei Udine. Concentra la sua ricerca sui temi del biocentrismo e dei parallelismi tra le diverse forme di dominio. Lavora con differenti media: azioni pubbliche performative, installazioni, sculture, fotografie, video, disegno e pittura.
Co-ideatrice e direttrice artistica del metaprogetto RAVE East Village Artist Residency, ha collaborato con filosofi, poeti e storici dell’arte in differenti pubblicazioni. Tra le altre: Animot 1: Jackie D, curato da L. Caffo e M. Ferraris; Margini dell’umanitÓ. AnimalitÓ e ontologia sociale. L. Caffo; Elephant Woman Song, con N. Molebatsi e Animality in Contemporary Italian Philosophy curato da F. Cimatti.
Tra gli ultimi eventi: Arkad / MANIFESTA13, Marseille; Contrappunto, Museo Casa Cavazzini, Udine; Ex Machina, Scicli; CAPUT CAPITIS a cura di P. Gaglian˛ e G. Galati con un testo di G. Scardi, aA29 Project Room Milano/Caserta; Ex Wunderkammern, doppia personale con Regina JosŔ Galindo, Museo Nazionale di Storia Naturale, Sofia (BG).
Sue opere e perfomance sono state presentate in numerosi musei ed istituzioni. Tra questi: Ludwig Museum of Contemporary Art, Budapest; Nestx@TheIndependent, Museo MAXXI, Roma; Sustainable Art Projects Caught on Video, EDRA50 Brooklyn, NYU; BorderCrossing e.c. MANIFESTA12, Palermo; Seoul Biennale of Architecture and Urbanism; MusÚe de la Chasse et de la Nature, Parigi; PAV Padiglione Arte Vivente Torino; Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea; Italian Market Hong Kong; Prix-Pictet Palais De Tokyo Parigi; Old Police Station, Londra; 53. Biennale di Venezia e.c.; Novosibirsk State Art Museum, Russia; N.Est Project Room Museo MADRE Napoli.
Ha tenuto conferenze e lectures in numerose universitÓ e istituzioni, tra cui: Museo MAXXI Roma, Politecnico di Milano, PAC Padiglione d’Arte Contemporanea Milano, NABA Milano, Accademia di Belle Arti di Brera, Milano, ╔cole nationale supÚrieure d'arts de Paris-Cergy.

Per visitare la mostra e partecipare all'evento Ŕ necessario il Green Pass
Per info scrivere a l.gaeta@aa29.it

aA29 Project Room, Via Filippo Turati 34, Caserta

Casertamusica.com - Portale di musica, arte e cultura casertana. Testi ed immagini, ove non diversamente specificato, sono proprietà di Casertamusica.com e della Associazione Casertamusica & Arte. Vietata ogni riproduzione, copia, elaborazione anche parziale. Tutti i diritti riservati. Per segnalazioni: redazione@casertamusica.com
Related sites: Orchestra Popolare Campana - Locali Caserta - Corepolis - Centro Yoga L'Arnia.