Sistema Museale "Terra di Lavoro": eventi

Provincia di Caserta  - settembre 2022

Comunicato stampa


Da Vanvitelli al futuro in Terra di Lavoro e nei suoi musei / riflessi di passato, visioni di avvenire

Il progetto è ideato e organizzato dal Sistema Museale “Terra di Lavoro” grazie al finanziamento della Regione Campania (settore musei e biblioteche).
venerdì 9 settembre, ore 19.30, Museo della Civiltà Contadina, San Nicola la Strada, Sapori borbonici e tradizione contadina - esperienze di gusto e visita guidata
per ascoltare il racconto dell'arte culinaria durante il regno borbonico e scoprire i sapori di 250 anni fa, assaggiando le preparazioni dell'epoca di Ferdinando IV e Ferdinando II.
partecipazione gratuita, prenotazione (fortemente) consigliata, da questo link: https://docs.google.com/.../1FAIpQLSc51o.../viewform [massimo 50 partecipanti]
L’Associazione Culturale "Tempo di Festa" proporrà una degustazione di ricette tratte dai ricettari dell’epoca: quello di Vincenzo Corrado, capo dei “Servizi di bocca” alla corte napoletana a partire dal 1750, e quello di Ippolito Cavalcanti, duca di Buonvicino, pubblicato nel 1837.
La degustazione sarà preceduta dal racconto delle pietanze che imbandivano le tavole a corte, e delle materie prime utilizzate allora, anche grazie alle ricerche svolte su materiali d’archivio e fonti pubblicate. Come curiosità si commenteranno le indicazioni alimentari prescritte nel 1787 dal medico sannicolese Andrea della Peruta per curare i malati di una misteriosa epidemia.
In particolare, saranno proposti all’assaggio spuma di patate, frittella di riso e pizza di ricotta (da Cavalcanti), una porzione di timpallo di maccheroni e un «pomidoro alla napoletana» (da Corrado).
L’evento sarà completato con la breve visita tematica al museo seguendo il filo rosso delle memorie borboniche.
sabato 17 settembre, ore 19.30, teatro comunale “C. Parravano”, Caserta, Sapori borbonici esperienze di gusto: de Core e la Reggia,
visita guidata
domenica 18 settembre ore 9.30, Mignano Monte Lungo – San Pietro Infine, Camminando nella storia Bosco della Croce al Parco Memoria
L’evento prevede tre fasi: la camminata dal bosco della Croce di Mignano Monte Lungo (località Annolisi) a San Pietro Infine. Il racconto svelerà le memorie borboniche di questo territorio (della real riserva si era persa completamente la memoria), illustrerà la natura dei luoghi e, grazie al “Catasto” murattiano del 1816 e ad altri documenti d'archivio inediti, le coltivazioni del tempo, in un paesaggio in gran parte immutato dall’epoca. La camminata è realizzata in collaborazione con Raido Adventure, organizzazione di volontariato.
All’arrivo a San Pietro Infine si terrà l’esperienza di gusto, affidata all’Associazione Culturale "Tempo di Festa". Dopo una breve presentazione teorica sulla produzione agroalimentare del tempo e sulle preparazioni culinarie, seguirà la degustazione di ricette ricostruite dalle fonti (coeva a Vanvitelli quella di V. Corrado).
Al termine si terrà la breve visita guidata tematica al Parco della Memoria Storica, per rivivere la distruzione della guerra che annullò definitivamente la vita umana e architettonica del borgo.
domenica 18 settembre, ore 12, San Pietro Infine, Parco Memoria Storica, Sapori borbonici esperienze di gusto: La storia annullata dalla guerra
visita guidata
venerdì 23 settembre, ore 19.30, Caserta, Museo Michelangelo, Sapori borbonici esperienze di gusto: Misurare con Vanvitelli
visita guidata interattiva
partecipazione gratuita, prenotazione fortemente consigliata [massimo 50 partecipanti] da questo link:
https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSc51o-JtXXvZtttl1JXbcOy-kCGSxNE68IS6WhsaqkV5Cd1NA/viewform
Al termine si terrà l’esperienza di gusto, affidata all’Associazione Culturale "Tempo di Festa".Laura Di Giugno (presidente di "Tempo di Festa" presenterà brevemente i prodotti agricoli e alimentari dell'età borbonica e i piatti preparati per la degustazione offerta al pubblico, con ricette tratte dai trattati di V. Corrado e I. Cavalcanti).
sabato 24 settembre, ore 19.30, Museo Civico, Maddaloni, Sapori borbonici esperienze di gusto: Maddaloni vanvitelliana visita guidata al Museo e Sapori borbonici esperienze di gusto
prenotazione fortemente consigliata [massimo 50 partecipanti] da questo link: https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSc51o-JtXXvZtttl1JXbcOy-kCGSxNE68IS6WhsaqkV5Cd1NA/viewform
L’evento prevede due momenti.
"Durante la ventennale attività alla Reggia, Vanvitelli ebbe l’occasione di disegnare anche l’altare maggiore della chiesa del Corpus Domini di Maddaloni. Ma soprattutto la città espresse in quei decenni il meglio della sua produzione di eccellenza nell’artigianato artistico della maiolica" ci svela Rosaria Rienzo, curatrice scientifica del Museo Civico. "Alle tante testimonianze dell’epoca ancora nelle chiese e nei palazzi cittadini si affiancano alcune delle collezioni del nostro Museo Civico, in particolare le pregevoli statue a soggetto religioso”.
Terminata la breve visita guidata tematica al museo, il pubblico potrà approfittare di una rara esperienza di gusto con l’Associazione Culturale "Tempo di Festa". Laura Di Giugno (presidente di "Tempo di Festa") introdurrà in modo sintetico i prodotti agricoli e alimentari locali dell'età borbonica e illustrerà le pietanze preparate per la degustazione. Così il pubblico potrà sperimentare rare ricette ricostruite in modo filologico e con grande attenzione alle materie prime, grazie alle descrizioni e alle dosi riportate nei trattati di Vincenzo Corrado (1773) e Ippolito Cavalcanti (1837).
domenica 25 settembre, ore 10.30, Selva di Alife, Camminando nella storia: Real Caccia di Selva di Alife
Tutte le informazioni sul percorso sono alla scheda https://sistemamusealeterradilavoro.it/wp-content/uploads/2022/08/percorso_04.pdf
La passeggiata sarà guidata da Raido Aventure (organizzazione di volontariato) che ha collaborato col Sistema Museale per la definizione dell'itinerario e consentirà ai partecipanti di scoprire la storia dei luoghi, fortemente legata a quella dei centri vicini (Piedimonte, Alife, Gioia Sannitica etc.).
Il progetto propone anche un coerente accostamento accosta il recente passato dell’arte casertana e i sapori del passato borbonico nell’evento in programma
venerdì 30 settembre, ore 19.30, Museo Civico ”R. Marrocco”, Piedimonte Matese, Sapori borbonici esperienze di gusto 
prenotazione fortemente consigliata [massimo 50 partecipanti] da questo link: https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSc51o-JtXXvZtttl1JXbcOy-kCGSxNE68IS6WhsaqkV5Cd1NA/viewform
L’evento si svolge negli spazi espositivi del Teatro Comunale perché il MAC3 ha ancora i suoi spazi occupati dalle scolaresche dell’IC “De Amicis”. Ma comunque si terrà la visita guidata. «Con lo staff scientifico del MAC3 proporremo l’esplorazione di alcune opere significative di Antonio de Core» precisa l’Assessore alla Cultura del Comune di Caserta, Enzo Battarra, noto critico d’arte. «de Core è stato il perfetto interprete di quel genius loci (anima del luogo) che Vanvitelli ha incarnato due secoli prima a Caserta. Il suo impegno civico per la comunità ha plasmato la sua arte con azioni di rottura, specie con la nascita del gruppo “Proposta 66”, con le mostre da egli ideate nella Reggia negli anni 1970 e con le opere di denuncia degli sfregi che la Reggia subiva (anni 1980)».
Chiuderà l’evento il racconto commentato del menu della “Locanda di posta” a Caserta nel 1765 e l’esperienza diretta di gusto, proposte dall’Associazione Culturale "Tempo di Festa"con la degustazione di pietanze cucinate secondo i ricettari dell’epoca (V. Corrado, 1773, e I. Cavalcanti, 1837).

info: sistemamusealecaserta@gmail.com, 0823 / 273807

Casertamusica.com - Portale di musica, arte e cultura casertana. Testi ed immagini, ove non diversamente specificato, sono proprietà di Casertamusica.com e della Associazione Casertamusica & Arte. Vietata ogni riproduzione, copia, elaborazione anche parziale. Tutti i diritti riservati. Per segnalazioni: redazione@casertamusica.com
Related sites: Orchestra Popolare Campana - Locali Caserta - Corepolis - Centro Yoga L'Arnia.