Photogallery


Foto e testo, ove non diversamente specificato
Casertamusica

Diritti riservati


  

"Core e lengua. Il Rap in Campania e altre storie" di Gaetano Massa e Pino Miraglia

Ed. ZONA 2017

Dalla redazione

venerdi' 10 febbraio, ore 18, presso il Teatro San Ferdinando (piazza Eduardo De Filippo 20) a Napoli in occasione delle repliche dello spettacolo "Mal'essere" dall'Amleto di W. Shakespeare (regia Davide Iodice - 1/12 febbraio) ci sara' la presentazione del libro "Core e lengua. Il Rap in Campania e altre storie" di Gaetano Massa e Pino Miraglia, introduzione di Lello Savonardo, con interventi di Maurizio Braucci, Damir Ivic e Federico Vacalebre
(Editrice ZONA - pp. 150 illustrate a colori - formato 21x21cm - EURO 20 in libreria e su Amazon dal 10 febbraio 2017)
Interverranno all'incontro - con gli autori Pino Miraglia e Gaetano Massa - Lello Savonardo (docente di comunicazione e culture giovanili - Universita' Federico II), Davide Iodice (regista dello spettacolo "Mal'essere"), i rapper: Sha - One (La Famiglia), Fuossera, Dj Uncino e OP.ROT (Sangue Mostro e Ganja Farm), Oyoshe, Peppe Oh, Capatosta
IL LIBRO - Per una storia della cultura hip hop in Campania. Tre capitoli per immagini -Territorio e cultura hip hop, Portraits, Live e Mainstream - e otto interviste: Sha-One, Speaker Cenzou, Lucariello, Nto', Clementino, Dj Uncino, Op.Rot, Luciano Chirico
GLI AUTORI
Gaetano Massa
E' nato a Napoli. Laureato al Dams di Bologna, e' fotografo e videomaker. Suoi reportage sono stati pubblicati su diverse testate nazionali e internazionali, tra le quali Il Sole 24 ore, L'Espresso, Il Reportage, Panorama e Mondomix. Nel 2009 ha pubblicato il volume fotografico "Nonostante la vostra cortese ospitalita'" su fotografia e disagio mentale. La palla a due punte e' il suo primo documentario: selezionato in vari festival e rassegne, ha ricevuto una menzione speciale dell'assessore alle politiche giovanili e sociali del Comune di Napoli nell'ambito del festival "O' Curt". I suoi ultimi lavori riguardano la scena hip hop campana. Nel 2015 il fotoreportage Close up: i lottatori del rap e' stato tra i vincitori del concorso-borsa di studio "Rolando Fava" e del concorso "Musicultura" e ha ricevuto il premio dalla giuria tecnica nell'ambito del concorso "Prima Luce". Di recente e' stato ospite a Parigi del festival hip hop "Art'mature".
Pino Miraglia
Fotografo e operatore culturale, e' nato nel 1961 a Napoli, dove vive e lavora. Formatosi nell'ambito del teatro di ricerca e di figura degli anni '80, nel ruolo di attore e datore luci, comincia nel 1989 a occuparsi di immagine e comunicazione visiva come fotografo (per teatro, musica ed eventi culturali) e regista: cosi' documenta i cambiamenti sociali e culturali a Napoli, pur non tralasciando il proprio percorso di ricerca. Dal 1992 segue la nuova scena musicale partenopea che si va delineando con il movimento Posse e con le contaminazioni dub degli Almamegretta, e successivamente con il fermento hip hop. Nel 1997 e' ideatore della manifestazione musicale e della mostra fotografica "Napoli Cover - Dagli Showmen agli Almamegretta", con i fotografi Umberto Telesco e Fabio Donato.
Collabora con varie personalita' del giornalismo alla realizzazione di mostre e pubblicazioni sulla musica, il teatro e la cultura (Giulio Baffi, Renato Marengo, Micheal Pergolani, Philippe Daverio, Pietro Gargano, Federico Vacalebre...).
Ha realizzato numerose personali sul mondo della musica e dei giovani - tra cui Suoni e segni della y generation; Live Music: Gli occhi della musica; Jazz to jazz; Corpi musicali; Portraits; Crossover - e partecipato a varie collettive. Nel 2000 fonda camerachiaraimage, che si occupa di promuovere e diffondere la fotografia e l'immagine d'autore a Napoli. Nel 2011 e' ideatore del progetto "Movimenti per la fotografia" al MAV- Museo Archeologico Virtuale di Ercolano. Nel 2012 realizza l'anteprima di "Movimenti per la fotografia - Festival Internazionale dell'immagine contemporanea e della fotografia d'autore". Nel 2013 per conto del Polo Museale di Napoli progetta e realizza la rassegna "Effetto Museo - Itinerari museali tra musica, teatro e immagine". Ha tenuto e tiene corsi di fotografia e laboratori di drammatizzazione di testi attraverso l'uso di linguaggi non verbali. E' il fotografo ufficiale del "Passione tour", della rassegna Ethnos e di diverse compagnie teatrali. E' impegnato con attivita' organizzative e didattiche nel progetto - coofinanziato dalla Presidenza del Consiglio - "Percorsi d'arte. Giovani per la valorizzazione dei beni pubblici" nel quartiere di Forcella a Napoli.

Casertamusica.com - Portale di musica, arte e cultura casertana. Testi ed immagini, ove non diversamente specificato, sono proprietà di Casertamusica.com e della Associazione Casertamusica & Arte. Vietata ogni riproduzione, copia, elaborazione anche parziale. Tutti i diritti riservati. Per segnalazioni: redazione@casertamusica.com
Related sites: Orchestra Popolare Campana - Locali Caserta - Corepolis - Centro Yoga L'Arnia.