-

  

Teatro Don Bosco: Matrimonio a sorpresa

Caserta – 4 Marzo 2009

Articolo di Marilena Lucente

Allegro ed effervescente "Matrimonio a sorpresa", mercoledý 4 Marzo al Teatro Don Bosco.
Patrizio Rispo abilmente al timone di una affiatata e numerosa compagnia di attori, insieme a Delia Frediani, sono gli attempati sposi di una commedia firmata da Gaetano e Olimpia De Maio, qui con la regia di Alex Pani.
Fine anni Cinquanta, Napoli. Tutta casa e chiesa lei, giramondo e sciupafemmine lui. Letizia e Armandino: tra contrasti, conflitti e colpi di scena riusciranno a sorprendere se stessi e la piccola comunitÓ che li accoglie. Il rock and roll, le gonne a ruote e le ballerine sono il nuovo che avanza, la modernitÓ che vorrebbe spazzare via tutto e invece… si recita il rosario sfogliando riviste, si parla con l’anima di mammÓ per avere buoni consigli, i vecchi pregiudizi sono duri a morire.
Questo il filo portante della storia, che mulinella nell’abitazione di un assai scalcagnato direttore teatrale che fa provare gli attori della sua compagnia nel tinello, si fa scrivere i testi da un azzimato avvocato e non riesce a tira fuori uno spettacolo decente. Siamo nel teatro nel teatro: ovvero raccontare la fatica di andare, i capricci fuori misura delle prime donne, il bisogno spasmodico di apparire sempre e comunque.
Mentre si cerca di mettere in scena un banale dramma della gelosia, la macchina degli equivoci si mette in moto, tra equivoci, frizzi e lazzi. Armandino e Letizia, per schivare un finto dramma della gelosia, si sposano per davvero.
E per davvero, la prima notte di nozze, l’uomo di mondo diventa geloso del passato misterioso di quella che credeva fosse una semplice e pia zitella. Le dichiarazioni di emancipazione valgono per gli altri, mica per se stessi. Secondo tempo. Il ritmo della scena cambia, diventa pi¨ piano e pi¨ pacato. Non mancano le battute ad effetto, gli ammiccamenti al pubblico, ma sono sullo sfondo. Solo alla fine, quando lo spettacolo sta per andare in scena, nel tripudio di abiti in costume, tra sirene, stelle marine, il ritmo si fa di nuovo vorticoso e gioioso. I personaggi, portando agli estremi le loro manie, riescono ad esprimere se stessi, in un caleidoscopio di caratteri e situazioni. I vecchi amori si ricompongono, ne nascono di nuovi, con un sorriso si possono affrontare anche le situazioni pi¨ assurde della vita. Il pubblico applaude: a Patrizio Rispo non solo divo televisivo e alla bravura di tutti gli attori.

Casertamusica.com - Portale di musica, arte e cultura casertana. Testi ed immagini, ove non diversamente specificato, sono proprietà di Casertamusica.com e della Associazione Casertamusica & Arte. Vietata ogni riproduzione, copia, elaborazione anche parziale. Tutti i diritti riservati.