Io e Franca

Io, Marta

  

Piccolo Teatro Studio: programma 2018/19

Caserta – dal 27 Ottobre 2018 al 28 Aprile 2019

Comunicato stampa

27 e 28 Ottobre, (Genere: Teatro di Prosa) Comp. Masnadieri in "Io e Franca (storia di una Amicizia)"
di e con Duska Bisconti. Messa in scena di Mariateresa Elena
La produzione è della compagnia teatrale I Masnadieri di Roma, la messa in scena di Mariateresa Elena, mentre in scena ci sarà Duska Bisconti. E’ il racconto di una storia struggente e poetica, come quella raccontata da Duska Bisconti, unita per sempre all’indimenticabile Franca Rame…in una Roma in pieno fermento, nei primissimi anni 80 al teatro tenda di piazza Mancini, quando folle oceaniche correvano ad assistere agli spettacoli di Dario Fo e Franca Rame, e quando ancora la speranza della sinistra non si era del tutto spenta. In questo contesto nasce l’amicizia tra una giovane attrice (Duska Bisconti) e Franca Rame, un sodalizio che rimane inalterato nel tempo. Le vediamo spesso, nelle auto scassate della giovane attrice, ridere, chiacchierare, vivere libere i loro pensieri e la vita che le attraversa. E’ una storia che passa attraverso Roma, Cesenatico, Firenze, le piazze d’Italia e si trasforma il giorno della morte di Franca in mezzo ai disordini di piazza Taksim a Istanbul in un canto di libertà.
3 e 4 Novembre, (Genere: Comico/Musicale) Comp. Mario Sorbello in "Follie del varieta’"
 testi e regia M. Sorbello con Mario Sorbello e Agata Taormina
In scena ci saranno, Mario Sorbello, che ha curato anche la regia e la drammaturgia, e Agata Taormina. Questa pièce è di genere musicale/comica, ma nello stesso tempo anche storica/narrativa. Questa la sinossi: Due quitti del varietà, Ninette e Michelotto, durante la repubblica di Salò vengono catturati dai fascisti e costretti a rappresentare uno spettacolo di varietà a un pubblico di prigionieri che da li a poco verranno trucidati. Al momento dello spettacolo Ninette, attrice di forte temperamento, si ribella e viene fucilata. Ma Ninette “appare”, dopo la sua morte, a Michelotto, manifestando il suo totale dissenso per quello che fa, lasciandolo impaurito, e con un vuoto sentimentale. Uno spettacolo cantato, recitato, divertente ed emozionante. Due atti di grande teatro e spettacolarità, che ripercorre il periodo del varietà come momento di spiensieratezza durante la guerra
10 e 11 Novembre (Genere: Teatro Commedia), Comp. Le Leggende in "Una, tante, nessuna…riflessioni ironiche e non"
Scritto e diretto da Francesca Bove con 10 attori in scena
In scena ci sanno: Annalisa Galdi, Luisa Morrone, Carmine Capuano, Alfonsina Oliva, Antonietta Pannullo, Maristella Caputo, Samantha Maiorino, Mimma Capuano, Lisa Mariniello, Angela Oliva, Rosaria del Gaudio, Lo spettacolo teatrale “Una tante, nessuna…riflessioni ironiche e non” è un percorso guidato da una voce narrante che racconta la donna nella sua complessa, versatile e multiforme capacità di esistere. Sette scene per altrettanti diversi aspetti della donna: Moglie, madre, social, operaia, alfa, amante, nessuna. Tutti questi aspetti sono raccontati con ironia, ma con forti spunti di riflessione per cercare di entrare con maggiore consapevolezza nell’universo femminile. La compagnia teatrale, salernitana, nasce in occasione della rappresentazione di uno spettacolo fiabesco, interpretato da sole donne, ambientato nel mondo delle streghe, la cui trama si dipana intorno ad una leggenda. Da qui l’idea di chiamare la nostra compagnia teatrale “Le Leggende” nome scelto anche per ricordare che i membri provengono tutti da una lunga esperienza teatrale e proseguono il percorso con entusiasmo. Il gruppo storico in seguito si arricchisce di nuovi elementi, tutti co competenza teatrale, maturata in diversi percorsi. Entra a far parte della compagnia un’unica componente maschile alla sua prima esperienza teatrale, con il pregio di sapersi adattare con ironia e leggerezza alle mille sfaccettature di noi donne: “Siamo imperfette, ma perfettamente straordinarie, siamo donne, amanti, madri, amiche…siamo vita, amore e determinazione, siamo straordinarie, SIAMO DONNE!”
17 e 18 Novembre, (Genere: Teatro di Prosa) Comp. Bridge Cultural Association in "Io, Marta" regia M. Peluso
di e con Margherita Peluso – voci di S. Monaco e M. Villucci
In scena Margherita Peluso che ha curato anche la regia e la drammaturgia. “Io, Marta”, è stato interamente recitato anche in lingua inglese, e fa parte del progetto Next Generation 2017 presso La Mama Theater International di Spoleto e Residenza Artistica presso Manifattura K. La produzione è della compagnia teatrale Bridge Cultural Association di Milano, in collaborazione con The Fusion People Project e Impact Theater. Le voci sono di Stefania Monaco e Massimo Villucci. Assistenza Drammaturgica Michela Giudici. Teatro d’indagine sulla storia di una donna che ha ispirato, rivoluzionato, anima, musa, eroina di Luigi Pirandello…le commedie di Pirandello non sarebbero esistite senza Marta Abba e le sue eroine non avrebbero mutato l’arte e la donna. Era il febbraio del 1925 quando Luigi Pirandello e Marta Abba si conobbero. Lei, milanese, ha soltanto ventiquattro anni. Luigi ha già cinquantasette anni di Agrigento. Il loro rapporto è di collaborazione e di amore. L’aveva scritturata “a scatola chiusa”. Marta Abba conquisterà il drammaturgo fino a identificarsi in un’immagine vivente del teatro pirandelliano: il successo dell’uno sarebbe stato il successo dell’altra. A testimonianza del rapporto con Pirandello, rimane un epistolario. Un corposo carteggio, poi donato all’Università di Princeton NYC, che sarà pubblicato integralmente soltanto nel 1994. La pubblicazione avvenne tardi perché per decenni la grande attrice italiana Marta Abba aveva meditato sull’opportunità di mettere a disposizione degli studiosi quei documenti, e continuava a rimandare ogni decisione, combattuta tra il desiderio di rivelare al mondo un Pirandello intimo e ancora ignoto, e il pudore d’infrangere il velo di riserbo sul loro rapporto. Un teatro d’indagine dunque, con proiezioni, registrazioni vocali, interazioni con il pubblico faranno da sfondo a questo docu-show. Obiettivo, finire il lavoro che forse Marta non è mai riuscita a ultimare, una ricerca che ci porterà con Marta a Milano, Roma, NYC, Parigi, Svizzera, per concludersi in Sicilia. Se parliamo dell’arte di Pirandello, non è lecito dimenticare Marta Abba
24 e 25 Novembre, (Genere: Teatro/Cabaret) Comp. Pippo Infante in "La vita va presa con filosofia" (omaggio a N. Taranto)
con Pippo Infante e alla fisarmonica Camillo Maffia
1 Dicembre, (Genere: Teatro Canzone), Angelo Bove in "Faber la leggenda" Omaggio a Fabrizio de André
2 Dicembre, Teatro in video: "Anfitrione" di T. M. Plauto
8 e 9 Dicembre, (Genere: Teatro di Prosa), Comp. Odysseiateatro in "Ti maledico"
Scritto diretto e interpretato da Paola Tarantino
15 e 16 dicembre, (Genere: Teatro di Prosa) Comp. Exstravagarte in "Il figlio cambiato" di G. Moretti (da L. Pirandello)
con Giovanna Cappuccio
22 e 23 Dicembre, (Genere: Musica Classica Napoletana) Comp. Gino Accardo in "Il mio 900"
Viaggio storico nella canzone Classica Napoletana
29 e 30 Dicembre, (Genere: Teatro di Commedia) Comp. Arianova in "Finalmente solo"
 Regia Rita Pirro con S. Mancini R. Speranza, L. Amati, G. Baldini, M. Ruggiero, G. Luongo
5 gennaio, (Genere: Comico Musicale) Comp. Cts e Attori Scapigliati in "La rivista…va rivista"
Sketch con A. Bove, T. Pedoto, e A. Casale
6 gennaio, Teatro in video: Il malato immaginario di J. B. P. Molière
12 e 13 gennaio, (Genere: Comico/musicale) Comp. Francesco Rivieccio in "Sunettiata"
testi e regia di F. Rivieccio, con Francesco Rivieccio
19 e 20 Gennaio, (Genere: Teatro Commedia) Comp. Ovatta Armata in "Cresci bene. cresci forte" di F.R.M. Picardi
con V. Martino Ghiglia, F. R. M. Picardi, A. Muccioli.
26 e 27 Gennaio, (Genere: Teatro Commedia) Comp. Paciullo/ Milani in "Un amore di vacanze"
scritto diretto e interpretato da Paciullo e Francesca Milani
2 febbraio, (Genere: Comico Musicale) Comp. Cts e Attori Scapigliati in "La rivista …va …rivista"
Sketch con A. Bove, T. Pedoto, A. Casale
3 febbraio, Teatro In Video "L’importanza essere franco" di O. W.
9 e 10 Febbraio, (Genere: Teatro di Prosa) Comp. Les Moustaches e Teatro Studio Uno in "Il giovane Riccardo" scritto e diretto di A. Fumagalli
con A. Fumagalli, A. Bertini, A. Muro, L. Farina, L, d’Auria
16 e 17 Febbraio, (Genere: Teatro di Prosa) Comp. Ragli in "Macbeth Aut Idola Theatri" da W. Shakespeare
adattamento, regia e interpretazione di Dalila Cozzolino
23 e 24 Febbraio, (Genere: Comico/Musicale) Comp. Magurno/Valentino in "Veemenza Senile" di Magurno/Valentino
con Giancarlo Valentino e Gino Magurno
2 e 3 Marzo, (Genere: Teatro di Prosa) Comp. CAST Centro Artistico Sperimentazione Teatrale in "Il tavolo verde"
di e con Guarino; inoltre: Cerullo, Gazzanni, Franceschelli, Giallorenzo, Rossi, Gagliardi, Gasbarro
9 e 10 marzo, (Genere: Teatro di Prosa) Comp. Mario Sorbello in "Femmine o femminicidio" (da Pirandello a F. Rame)
con Mario Sorbello e Maria Luisa Lombardo
16 e 17 marzo, (Genere: Teatro di Prosa) Comp. Teatro Movimento in "Cosacattiva" di G. Villanova
con Simone Boscarino e Giada Villanova
23 e 24 Marzo, (Genere: Teatro di Prosa) Comp. Marina Romondia in "Rien ne va plus" (da un racconto di A. Di Lupo)
di e con Marina Romondia
30 e 31 Marzo, (Genere: Teatro di Prosa) Comp. Teodora Mastrototaro in "Felicia (Frammenti di Felicia Impastato)"
di e con Teodora Matrototaro – Regia di Olga Mascolo
6 e 7 Aprile, (Genere: Teatro/ Danza) Comp. Laboratorio D’arte Etoile in "Il vento e il deserto" di L. Giuffrida e F. Sforza;
con: Lina Giuffrida e la danzatrice/ narratrice Elisa Bontempo
13 e 14 aprile, (Genere: Teatro di Prosa) Vincenza Fava in "La ragazza che non sapeva inginocchiarsi"
Tratto dal “ Diario (1941-1943)” di Etty Hillesum
21 Aprile, Teatro in video: L’albergo del libero scambio di Georges Feydeau
27 e 28 Aprile, (Genere: Teatro Commedia) Comp. Redfoxproduzioni in "Io tu & boh" di G. Carfora
con Giulio Carfora, Lia Mosca e Ettore Cecere

Orario: Sabato ore 21,00 e Domenica ore 19,00 - biglietto Euro 10
Piccolo Teatro Studio, Via L. Pasteur 6, Caserta
Per info. e prenotazioni tel. 330.713278, angelo.bove@libero.it

Casertamusica.com - Portale di musica, arte e cultura casertana. Testi ed immagini, ove non diversamente specificato, sono proprietà di Casertamusica.com e della Associazione Casertamusica & Arte. Vietata ogni riproduzione, copia, elaborazione anche parziale. Tutti i diritti riservati.