In carne ed ossa - Mater Matutae, Mulieres Salernitanae, Femmine Napoletane

Capua (CE)– 5 ottobre 2019

Comunicato stampa

sabato 5 ottobre, ore 19, presso il Museo provinciale Campano di Capua (via Roma 68, Capua) "In carne ed ossa - Mater Matutae, Mulieres Salernitanae, Femmine Napoletane" un itinerario in luoghi d'arte per cercarne le impronte delle donne che li hanno attraversati promosso dalla Regione Campania grazie all’impegno di Scabec - SocietÓ Campana Beni Culturali
con il Patrocinio morale del Museo Provinciale campano di Capua
ideazione e cura: Marina Rippa per f.pl. femminile plurale
messinscena collettiva: Marina Rippa, Monica Costigliola, Fiorella Orazzo
organizzazione: Lucia Borriello
diario fotografico: Sara Petrachi
con: Amelia Patierno, Anna Liguori, Anna Manzo, Anna Marigliano, Anna Patierno, Antonella Esposito, Flora Faliti, Flora Quarto, Ida Pollice, Melina De Luca, Nunzia Patierno, Patrizia Iorio, Rosa Tarantino, Rosalba Fiorentino, Rosetta Lima, Rossella Cascone, Susy Cerasuolo, Susy Martino, Tina Esposito.Il progetto intende valorizzare siti di interesse culturale, artistico e storico della Campania, attraverso interventi teatrali costruiti ad hoc.
Partiamo dal complesso monumentale della Santissima Annunziata di Napoli col suo Succorpo Vanvitelliano e gli altri ambienti storici che risuonano delle storie di bambine, ragazze e donne.
Ci spostiamo poi a Capua, nel Museo Campano per approdare a Salerno, nella Fondazione Ebris per raccontare altre storie, sempre legate all'universo femminile.
Il racconto autobiografico, lo studio sulle ninnananne, le tradizioni legate alla gravidanza, al neonato (oggetti della fortuna e della sfortuna) propri della storia di ciascuna, sono messi in relazione con la storia delle Matres Matutae e delle Mulieres Salernitanae (in particolare con Trotula De Ruggiero che per prima studi˛ le malattie femminili legate alla sfera ginecologica).
Narriamo gli spazi che accolgono le storie raccolte, e ne proponiamo una visita itinerante, per conoscerli attraverso l'arte scenica.
LA SCENA DELLE DONNE - percorsi teatrali con le donne a Forcella Ŕ un progetto di f.pl. femminile plurale in collaborazione con l'Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli
durata della performance: 70 minuti
ingresso libero - prenotazione obbligatoria effepielle@gmail.com

Casertamusica.com - Portale di musica, arte e cultura casertana. Testi ed immagini, ove non diversamente specificato, sono proprietà di Casertamusica.com e della Associazione Casertamusica & Arte. Vietata ogni riproduzione, copia, elaborazione anche parziale. Tutti i diritti riservati.