Massimiliano Gallo

  

Stagione teatrale del Teatro Lendi

Sant'Arpino (CE) – dal 16 novembre 2022

Comunicato stampa

In partnership con il Teatro Pubblico Campano, direttore artistico Francesco Scarano
Programma:
16 Novembre, anteprima nazionale dello spettacolo di Carlo Buccirosso, "L’erba del vicino è sempre più verde"
dal 23 al 25 Novembre, "Mettici la mano" di Maurizio De Giovanni con Antonio Milo, Adriano Falivene ed Elisabetta Mirra, regia di Alessandro D'Alatri.
Dalla straordinaria e immaginifica penna di Maurizio de Giovanni, due tra i volti più colorati si staccheranno dalle vicende del filone corale del Commissario Ricciardi e torneranno a raccontarsi con il pubblico, ma questa volta dal vivo: il brigadiere Maione e il femminiello Bambinella. Musiche di Marco Zurzolo.
dal 6 all’8 Dicembre, Alessandro Siani in "Extra libertà Live Tour (new Edition)".
Libertà di pensiero, libertà di stampa libertà d'espressione, ma anche la libertà che ci è stata negata in questi ultimi tempi di Covid come regalo dei 25 anni di carriera dell’attore.
11 Gennaio, Sergio Rubini in "I Fratelli De Filippo"
con Mario Autore, Jennifer Bianchi, Susy Del Giudice, Anna Ferraioli Ravel, Francesco Maccarinelli, Lucienne Perreca e Domenico Pinelli.
I Fratelli De Filippo è la storia emblematica di una famiglia d’arte italiana che, a partire da una condizione drammatica di emarginazione e umiliazione, trova la forza di riscattarsi attraverso il teatro fino al raggiungimento di uno straordinario successo.
Dal 25 al 27 Gennaio, Sal Da Vinci in "Masaniello Revolution".
La storia del capopolo, dopo ben dopo 4 secoli dalla nascita di Masaniello, fa rivivere il suo mito, ma fa capire che mettere tutto il potere nelle mani di un unico uomo è troppo pericoloso.
dall'1 al 3 Febbraio, Massimo Masiello in "Palcoscenico".
Uno show tra gag, monologhi e canzoni, trasforma la “finzione” della scena in assoluta realtà.
Dal 15 al 17 Febbraio, Biagio Izzo (anteprima nazionale) in "La coppia strana".
Biagio Izzo e Mario Porfito, due attori in tournée, professionisti di successo, amici, complici e solidali, d’accordo su tutto, in un susseguirsi di attenzioni e premure talmente inverosimili da risultare esilaranti.
8 marzo, Stefano De Martino in "Meglio stasera... quasi-one man show".
Ed è qui che il personaggio di punta della televisione italiana dialoga ed empatizza: gag, monologhi umoristici, riferimenti insospettabilmente colti, improvvisazioni e scherzi col pubblico
dal 29 al 31 Marzo, Silvio Orlando in "La vita davanti a se".
La storia di Momò, bimbo arabo di dieci anni che vive nel quartiere multietnico di Belleville nella pensione di Madame Rosa, anziana ex prostituta ebrea che ora sbarca il lunario prendendosi cura degli “incidenti sul lavoro” delle colleghe più giovani. Il racconto teatrale di un romanzo commovente e ancora attualissimo, con un significato sempre attuale: bisogna voler bene.
dal 19 al 21 Aprile, Cristina Donadio, Solis sting quartet Capone Bungt Bangt con "Strativari".
Qui in 8 movimenti si alternano differenti per colori, dinamiche ed atmosfere. Otto tavole, otto ritratti emotivi che toccano altrettanti affetti - il ricordo, la passione, il gioco, lo scontro, la fatica, la denuncia, il desiderio, la devozione - esplorati dal punto di vista dei napoletani.

Teatro Lendi, Via Alessandro Volta, 144, Sant'Arpino CE)
Costo dell'abbonamento ai 10 spettacoli: 270 euro
Diritto di prelazione agli abbonati della stagione 2021/2022 fino al 17 settembre
Dal 19 al 24 settembre prelazione agli abbonati che vogliono cambiare il posto in platea, previa conferma dell'abbonamento con 50 euro di acconto entro il 17 settembre
Dal 26 settembre vendita libera ai nuovi abbonati
Contatti e sito web del Teatro Lendi: 081 8919620 / 347 8572222, info@teatrolendi.it, www.teatrolendi.it

Casertamusica.com - Portale di musica, arte e cultura casertana. Testi ed immagini, ove non diversamente specificato, sono proprietà di Casertamusica.com e della Associazione Casertamusica & Arte. Vietata ogni riproduzione, copia, elaborazione anche parziale. Tutti i diritti riservati.