Festival “Le vie dell’ Eremo - Andate/Ritorni”

Eremo di San Vitaliano – Casola (CE) - dal 18 al 21 Giugno 2015

Comunicato stampa

Le andate come i ritorni, e viceversa.
Il tema del nostro festival quest’anno vuole tenere presente proprio questa possibilitÓ che la vita concede a ciascuno.
Il pensiero e i luoghi da scegliere e rinnegare in nome dell’esperienza di “percorso” che quotidianamente e senza maschere viviamo.
L’emigrazione e l’immigrazione, la presenza e la scomparsa, ed ancora l’accoglienza e la non accoglienza.
Tutto questo sarÓ evidenziato negli spettacoli e conversazioni che il festival proporrÓ.
Festival ricordo a me stesso, ma anche a quanti dall’inizio ci hanno creduto con la loro presenza che rappresenta una via tortuosa e percorribile in questo territorio dalle tante contraddizioni e risorse
. (Pierluigi Tortora)
Programma:
Giovedi 18 giugno (nostro articolo)
- ore 20,30, Apertura Festival
- ore 21, Incontro con Fausto Mesolella e Raiz
Venerdi 19 giugno
- ore 20,30, Incontro con Claudio Calabritto “Luoghi fuori luogo“
- ore 21, Compagnia Teatro Rostocco di Acerra “Piccole donne“, regia Ferdinando Smaldone, poetica trasposizione del romanzo "Little women" di Louisa May Alcott
Lo spettacolo, apprezzato dalla critica e vincitore del premio della giuria popolare "Antonio Landieri 2014", sarÓ ospite de "Le vie dell’Eremo", il festival diretto da Pierluigi Tortora, quest'anno dedicato alle migrazioni. L'opera, come il testo letterario, racconta la vicenda umana delle quattro sorelle March – Meg, Jo, Beth ed Amy –, sullo sfondo dell'America, puritana, sentimentalista ma belligerante, di metÓ Ottocento. In scena, Maria Anna Russo, Noemi Pirone, Chiara Vitiello, Chiara Mattiacci e, nel ruolo della madre, Paola Guarriello; da scoprire la partecipazione di Valeria Di Capua, Francesca Caprio e Chiara De Cicco.
Sabato 20 giugno
- ore 20,30, Incontro con D. Valentino Picazio e D. Pasquale Rubino
- ore 21, Pierluigi Tortora “Racconti brevi di un ragazzo qualunque nato a Caserta nel 1963”
Domenica 21 giugno
- ore 20,30, Incontro con Padre Carlo Manunza
prof. Carlo Manunza, gesuita, biblista, della Pontificia FacoltÓ Teologica dell'Italia meridionale, sezione S. Luigi, Parla su "Apocalisse come Actio Liturgica"
- ore 21, Ciný/Bellabarba/Ferrara “Ciao, bella ciao “ poesie racconti brevi e canzoni

nel corso delle serate del festival saranno proiettati alcuni cortometraggi indipendenti, avranno luogo mostre di pittura, scultura….e degustazioni di eccellenze campane
Ingresso libero

Casertamusica.com - Portale di musica, arte e cultura casertana. Testi ed immagini, ove non diversamente specificato, sono proprietà di Casertamusica.com e della Associazione Casertamusica & Arte. Vietata ogni riproduzione, copia, elaborazione anche parziale. Tutti i diritti riservati. Per segnalazioni: redazione@casertamusica.com
Related sites: Orchestra Popolare Campana - Locali Caserta - Corepolis - Centro Yoga L'Arnia.